All in Arte

MIREIA SALLARÈS - Artista visuale e documentarista

Mireia Sallarès (Barcellona, ​​1973) è un’artista visuale catalana di grande spessore internazionale. Laureata in Belle Arti all'Università di Barcellona, ha poi continuato a studiare cinema alla New School University e alla Film & Video Arts di New York. Lavora come documentarista indipendente e vive a cavallo tra Barcellona, ​​Città del Messico e altre città, dove si dedica ai suoi progetti artistici.

ACUTE ART - La prima galleria d'arte virtuale

La realtà virtuale è oggi applicata in molti ambiti, incluso quello artistico, con risultati eccellenti. Un esempio concreto di tale connubio è offerto dall’esperienza della start-up inglese Acute Art, galleria virtuale attiva dal 2016 e lanciata nel 2017 che, attraverso l’utilizzo del visore vr oculus consente, in qualunque momento e in ogni luogo, l’immersione istantanea e completa nell’opera dei più influenti rappresentanti dell’arte contemporanea.

GROTTOLE ART IN NATURE - Inaugurata l’opera di Francesco Strabone

Il Parco di Grottole Art in Nature a Polignano a Mare (BA), voluto ed interamente sostenuto dalla Fondazione Maria Rossi, onlus da sempre impegnata nel sociale, è realtà unica nel suo genere in Italia Meridionale. Si tratta, infatti, del primo parco tematico di ARTE/NATURA in Italia Meridionale, sulla scorta di quanto già sperimentato a Pordenone nell’Humus Park o a Trento, con “Arte Sella”.

QUANDO I MURI DI ROMA DIVENTANO FOGLI DI POESIA - Intervista a Er Pinto

“Pe superà ogni tipo de scojo / E tené a bada la malinconia / I muri de Roma diventano ‘n fojo / Che tutti i dolori se portano via”. Il pennarello dietro a quelle parole mirate, ma scritte per tutti, che tra i muri della Capitale accompagnano la vita quotidiana di milioni di romani si chiama Er Pinto: poeta anonimo nato al Trullo, quartiere periferico della stessa Roma.

CRISTINA CELLINI ANTONINI - Intervista alla fondatrice di Le Dame Art Gallery a Londra

Le Dame Art Gallery è nata da un’idea mia e di Chiara Canal, sette anni fa. All’epoca avevamo condotto un’indagine sulla presenza di artisti italiani presso le gallerie londinesi e avevamo notato che non ce n’erano di specializzate. La prima galleria, a Notting Hill, si chiamava Le Dame – Made by Italians, proprio per sottolineare il carattere italiano di arte e artigianato.