LONDRA - La capitale inglese vista dall'alto

LONDRA - La capitale inglese vista dall'alto

Non basterebbe una vita intera per scoprire ed esplorare Londra: è una città ricca di storia che alterna monumenti classici a grattacieli ultra moderni, è frenetica ma si può assaporare la sua tranquillità grazie ad una camminata in uno dei tanti parchi presenti in città ed è multiculturale poiché si incontrano, convivono e si uniscono numerose culture differenti. Grazie a queste sue mille sfaccettature è in grado di attrarre moltissimi turisti: rappresenta, infatti, una delle destinazioni preferite dai giovani, ma non solo, di tutto il mondo.

In questo viaggio a Londra, ho deciso di porre la mia attenzione su una prospettiva insolita: ho sempre desiderato, infatti, osservare la capitale inglese dall’alto e in questa mia esperienza ho scelto sei luoghi da cui poter ammirare lo skyline della città.

La cattedrale di Saint Paul

La cattedrale di Saint Paul

Sono partita dalla visita della Cattedrale di Saint Paul, una delle chiese anglicane di Londra, che con i suoi 111 metri di altezza offre una vista mozzafiato. Dalla navata laterale della cattedrale è possibile accedere, attraverso una scala a chiocciola, alle tre gallerie; dopo i primi 257 gradini sono arrivata alla Whispering Gallery, una galleria interna chiamata così perché dopo esservi appoggiati alla parete e aver bisbigliato qualcosa chi è dall’altra parte della galleria potrà sentire cosa state dicendo. Facendo altri 119 gradini c’è la prima delle due gallerie esterne chiamata Stone Gallery. Devo ammettere che già da qui si può godere di un bellissimo panorama, ma per i più coraggiosi ci sono altri 152 gradini che conducono alla Golden Gallery. La stanchezza che vi assalirà alla fine del percorso scomparirà del tutto alla vista di una Londra a 360 gradi: uno spettacolo pazzesco e davvero emozionante!

Da Westminster dopo un giro in battello ho raggiunto Greenwich, quartiere famoso perché qui vi sono il Meridiano Zero e l’Osservatorio Reale. Dal suo molo, grazie ad una bella passeggiata tra il verde e la natura si arriva sulla sommità del parco da cui è possibile osservare lo skyline di Londra con una visuale dei grattacieli di Canary Wharf, ma anche di alcune famose attrazioni della City, tra cui The Shard e Tower Bridge.

Canary Wharf vista dal meridiano di Greenwich

Canary Wharf vista dal meridiano di Greenwich

Altro luogo da cui poter ammirare Londra dall’alto è proprio quest’ultimo, che con il suo tour “Tower Bridge Exhibition” mi ha permesso una vista sul Tamigi da un’altezza di 42 metri grazie all’istallazione di un pavimento di vetro tra le due torri. Esperienza particolare con una delle più belle viste sul fiume dove vedrete sfrecciare automobili, bus o taxi; ma se la fortuna sarà dalla vostra parte, potrete anche godere della magia del ponte che si solleva sotto ai vostri piedi!

Nella mia lista non poteva mancare lo Sky Garden in Fenchurch Street che permette di osservare lo skyline londinese. A 150 metri di altezza, in cima al grattacielo, è presente uno straordinario giardino pubblico che si estende per tre piani (dal 35° al 38°) e in cui sono presenti due ristoranti e un bar. L’accesso è gratuito ma su prenotazione; vi consiglio di fissare la visita in anticipo perché c’è un numero limitato di accessi giornalieri e grazie al suo spettacolare panorama i biglietti vanno letteralmente a ruba.

Se, come me, siete amanti del sushi giapponese, della cucina brasiliana o peruviana oppure se volete semplicemente bere un cocktail con vista non potete perdervi l’esperienza di mangiare al 38° piano della Heron Tower in Liverpool Street. Due ascensori panoramici vi porteranno nella terrazza all’aperto o nella sala panoramica del ristorante Sushisamba: perché non pranzare o cenare con ai vostri piedi Londra, in un’atmosfera davvero magnifica e molto romantica?

Lo Shard progettato da Renzo Piano

Lo Shard progettato da Renzo Piano

Ultimo, ma primo nella mia classifica personale c’è The Shard, una scheggia di cristallo alta 310 metri progettata da Renzo Piano. Il 72° piano è l’ultimo accessibile al pubblico e ha una terrazza con vista panoramica da togliere il fiato.

Alcune sensazioni ed emozioni non si possono spiegare, ma a mio avviso, nonostante il prezzo non molto economico, The Shard ci offre la migliore prospettiva della City: è l’unico posto in cui ho avuto la sensazione di avere davanti agli occhi l’intera città in tutta la sua bellezza e il suo fascino. Vi consiglio di andare in una bella giornata con un’ottima visibilità e possibilmente all’imbrunire, perché Londra illuminata è ancora più incredibile!

La vista dallo Shard

La vista dallo Shard

Questi sono solo alcuni dei posti in cui poter ammirare l’incantevole skyline di Londra, ma nei miei prossimi viaggi non mancherà occasione di arricchire la lista.

In copertina: vista panoramica dal Tower Bridge

 

PAUL KLEE – L’artista svizzero in mostra a Milano fino a marzo 2019

PAUL KLEE – L’artista svizzero in mostra a Milano fino a marzo 2019

EZIO BOSSO - Il maestro e le sue radici

EZIO BOSSO - Il maestro e le sue radici