ALESSANDRA CORONA – La ballerina italiana in scena a Manhattan 

ALESSANDRA CORONA – La ballerina italiana in scena a Manhattan 

L’esplorazione dell’universo femminile, l’evoluzione dei rapporti tra uomo e donna ed i rispettivi ruoli nel tempo: sono queste le tematiche di W2! (Woman Too!), InnerAction e Just Joy, gli spettacoli di danza e teatro che la ballerina italiana Alessandra Corona metterà in scena i prossimi 1 e 2 giugno al The Theater at St Jeans di Manhattan, la cui direzione artistica è passata recentemente all’italiano Antonio Boccia.

corona5.jpg

La coreografia è affidata al francese Manuel Vignoulle, mentre le musiche di Tchaikovsky, Corelli e Torelli saranno arrangiate dal compositore americano Thomas Lentakis.

Lo spettacolo vedrà impegnati sul palco sette ballerini, insieme al poeta e cantante Parris Lewis, che declamerà versi di un suo poema.

corona3.jpg

L’obiettivo di Vignoulle è rappresentare il cambiamento del ruolo della donna nel corso degli anni e come, tale cambiamento, abbia influenzato il comportamento degli uomini.

È un argomento in continua evoluzione e sono molto orgogliosa di poterne parlare attraverso la danza, la poesia ed il canto”, ha affermato Alessandra Corona.

corona4.jpg

Oltre a W2! (Woman Too!), saranno messe in scena altre due performance: Just Joy e InnerAction. Just Joy è una celebrazione della vita attraverso la danza, nata dalle coreografie di Guido Tuveri su musiche originali di Thomas Lentakis e dell’artista sarda Elena Ledda, mentre Inner Action esplora le relazioni senza barriere umane, avvalendosi dell’utilizzo di strumenti multimediali che si sovrappongono alla danza ed alle musiche originali di Lentakis.

corona-6.jpg

Originaria di Cagliari, dove ha mosso i primi passi nel mondo della danza, Alessandra Corona ha poi studiato a Roma danza classica e danza contemporanea, iniziando la sua carriera con Gino Landi in un programma televisivo trasmesso da Rai1. Nel 1990 si è trasferita a New York, dove ha lavorato per dodici anni come prima ballerina al Ballet Hispanico. Nel 2012 ha fondato la sua compagnia Alessandra Corona Performing Works, stringendo collaborazioni con importanti coreografi a livello internazionale.

Dopo le performance al The Theater,  la compagnia partirà alla volta di Seattle dove, l’8 giugno, parteciperà al Seattle International Dance Festival, la prestigiosa manifestazione alla quale prendono parte artisti del mondo della danza e talenti internazionali.

In copertina: Alessandra Corona
(Immagini per gentile concessione di Alessandra Corona Performing Works)

MAYURA TORII – Arguzia e umorismo nell'arte

MAYURA TORII – Arguzia e umorismo nell'arte

L’ALBERGO DEGLI IMMIGRANTI - La prima casa degli italiani a Buenos Aires

L’ALBERGO DEGLI IMMIGRANTI - La prima casa degli italiani a Buenos Aires