JAD BALLOUT - L'artista libanese dei cocktail

JAD BALLOUT - L'artista libanese dei cocktail

Jad Ballout è un barista libanese di fama mondiale, nato e cresciuto a Beirut. Da ragazzo sognava di indossare la giacca da cuoco, poiché sia suo zio che suo nonno erano grandi chef. Ha iniziato a cucinare per la sua famiglia mentre studiava gestione dell'ospitalità.

Successivamente, ha effettuato uno stage in cucina ma – ci ha confessato - "in quell’ambiente non mi ritrovavo, perché mi piace cucinare e creare ma mi piace anche l'interazione con le persone".

jad-ballout.jpeg

Si è quindi reso conto che il bar era il posto perfetto per lui, perché poteva creare cocktail giocando con molti ingredienti, interagendo con le persone e condividendo le sue creazioni con loro. Ha iniziato a lavorare come aiuto barista e, in pochi mesi, ha appreso la maggior parte dei classici e delle tecniche popolari, ottenendo una promozione al ruolo di barman. La sua passione continuava a crescere di pari passo alla sua esperienza.

Ha perfezionato la sua tecnica attraverso lo studio autonomo e la pratica, imparando sempre di più su cocktail e sapori, ed ha iniziato a partecipare a concorsi locali, con grandi risultati.

Nel 2013 ha vinto, in Libano, il Diageo - barista di classe mondiale dell'anno e ha partecipato alla finale globale, mentre nel 2015 ha trionfato nel Global Bacardi Legacy a Sydney. Queste occasioni si sono rivelate ottime opportunità per lanciare la sua carriera a livello mondiale: persone di diversi paesi e mercati lo invitano, sempre più spesso, a condividere la sua esperienza attraverso seminari o come ospite nei loro locali.

Noi lo abbiamo incontrato al Salmon Guru, uno dei cocktail bar più rinomati di Madrid, durante uno dei suoi viaggi nella capitale iberica.

Il  Salmon Guru  a Madrid

Il Salmon Guru a Madrid

Jad, cosa ti piace di più della tua professione? Quali abilità sono richieste per essere un grande barista?

Quello del barista è un lavoro duro, ma per me è il migliore, perché non ha limiti e se lavori in modo intelligente e ti impegni puoi ottenere una carriera straordinaria. Offre molte opportunità e vedo molti baristi di successo lanciare i propri marchi, prodotti, strumenti, liquori, mentre altri aprono la propria attività, riuscendo ad avere un buon successo. Quello che mi piace di più è la parte creativa del lavoro: creare bevande, inventare menu di cocktail e sviluppare concetti di bar. Tuttavia, il bartending non riguarda solo questo. Se si vuole avere successo, bisogna considerare anche l’altro aspetto del lavoro - numeri, budget, costi - perché se si creano i cocktail più incredibili ma non sono redditizi, l'attività non sopravvivrà. Anche il marketing è un’abilità essenziale per un grande barista, in quanto è un modo per mostrare il proprio lavoro al mondo, facendo sapere alla gente quello che stai facendo anche prima che mettano piede nel tuo bar. 

Jad Ballout al Diageo 2013

Jad Ballout al Diageo 2013

Spesso hai affermato che da bambino sognavi di diventare uno chef. È questo il motivo per cui usi cibi e spezie per preparare i tuoi cocktail di fama mondiale?

I miei cocktail sono principalmente ispirati a sapori e ingredienti con cui sono cresciuto: sapori mediorientali ma anche sapori che ho scoperto e sperimentato durante i miei viaggi. E sì, il cibo sicuramente mi ispira molto. Ad esempio, ho creato cocktail ispirati al falafel o alla baklava e nel mio nuovo bar ho anche lanciato il cocktail Tom Yum, ispirato alla famosa zuppa asiatica. Cibo e cucina sono di grande ispirazione per i miei drink. 

Cos'altro solletica la tua creatività?

I viaggi! Viaggiare ed esplorare nuovi piatti, nuove culture, nuove cucine, è il modo migliore per far scaturire le tue idee. 

Quale consideri il tuo maggior successo, finora?

Aprire il mio bar Electric Bing Sutt con mia moglie. È il primo bar asiatico-mediorientale al mondo. Mia moglie è cinese e io vengo dal Medio Oriente, quindi abbiamo unito le nostre idee, esperienze e sapori per servire autentici piatti asiatici e bevande mediorientali in uno spazio elettrico, super funky, con atmosfera newyorkese. Siamo stati sulla bocca di tutti fin dall’apertura. E poco dopo Tales of the Cocktails ci ha nominati Top 10 Best New International Cocktail Bar!

Video: Inaugurazione dell’Electric Bing Sutt

Sei spesso invitato a condividere il tuo talento e le tue conoscenze attraverso serate a tema e masterclass in tutto il mondo. Ti senti arricchito da queste esperienze?

Certo! Sono esperienze straordinarie. Posso condividere ciò che faccio nel mio paese e nel mio bar, ispirando baristi di tutto il mondo, scambiando idee con loro, ma anche acquisendo esperienza dai luoghi che visito, il che è un vero spasso, sempre, perché adoro davvero viaggiare. 

C'è qualche differenza nell'essere un barista in Libano, in Cina o in Spagna, oppure le persone in tutto il mondo vogliono le stesse cose?

Il Libano è un piccolo mercato, senza una cultura diffusa del cocktail e ancora poco visitato da professionisti del settore. Avviare la nostra attività non è stato facile. Tuttavia, essendo i primi nel settore, ci è stato dato molto credito per quello che stavamo facendo e abbiamo quindi ottenuto una promozione più rapida. Di recente, ho visto crescere e crescere la scena dei cocktail in Libano, il che è grandioso. Ma creatività, coerenza e duro lavoro sono gli ingredienti necessari per avere successo in qualsiasi parte del mondo. 

1943 Cedar Sling: una delle creazioni di Jad Ballout

1943 Cedar Sling: una delle creazioni di Jad Ballout

Quali sono i cocktail più alla moda del momento?

La tendenza, ora, sta andando verso cocktail semplici ma, allo stesso tempo, è necessario essere creativi con gli ingredienti, utilizzare guarnizioni minimali e bicchieri di alta gamma: in altre parole, cocktail dall'aspetto semplice, ma super ricchi e complessi nel sapore. 

Qualche sogno nel cassetto o piano per il futuro?

Dopo aver visto il successo di Electric Bing Sutt, io e mia moglie stiamo sviluppando nuovi concetti. Siamo pieni di idee, da implementare sia in Libano che all'estero. Chissà, potresti presto vedere un Electric Bing Sutt nella tua città!

In copertina: Jad Ballout
Immagini per gentile concessione di Jad Ballout

ERIC MASIP - "Sogno Alex de la Iglesia e Tarantino"

ERIC MASIP - "Sogno Alex de la Iglesia e Tarantino"

HERMAN MELVILLE – Il papà di Moby Dick compie 200 anni

HERMAN MELVILLE – Il papà di Moby Dick compie 200 anni